Master di II livello in Didattica Museale Generale Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia interateneo con Università Roma Tre

Nell’ambito dei beni culturali si fa sempre più frequente la necessità di rivolgere proposte che possano soddisfare le esigenze dei visitatori, intesi come categorie di pubblici distinti in base a variabili sociali, culturali, anagrafiche. Occorre studiare le loro caratteristiche per formulare programmi che ne soddisfino la domanda culturale sia implicita che esplicita. Il Master in “Didattica museale generale” si rivolge a coloro che desiderano approfondire i riferimenti teorici e conoscere la strumentazione tecnica necessari per analizzare le esigenze delle varie categorie di pubblico che si recano al museo e progettare situazioni educative specifiche. La didattica del Master si svolge nel corso di 10 mesi, da febbraio a dicembre 2022 ed è costituita da una serie di attività teoriche a distanza e attività di didattica frontale erogate in FAD (Formazione A Distanza) con possibilità di essere fruite in maniera sincrona e asincrona, anche in modalità streaming.

Centro di Didattica Museale Website

I Musei si trovano sempre più spesso ad affrontare sfide importanti che richiedono di diversificare l’offerta culturale in base alle esigenze dei diversi pubblici, di differenziare i canali per la comunicazione culturale e di favorire l’accessibilità, integrando le nuove tecnologie nei percorsi museali.

Per rispondere a queste sfide si ha l’esigenza di sviluppare delle professionalità competenti e altamente specializzate.  Il Master in “Didattica museale generale” fornisce ai corsisti strumenti per acquisire conoscenze teoriche e pratiche per progettare e realizzare percorsi educativi diversificati, oltre a fornire gli strumenti per la valutazione dei percorsi didattici e la valorizzazione del patrimonio storico artistico.

Il percorso formativo è costituito da una serie di attività teoriche a distanza e attività di didattica frontale erogate in FAD (Formazione a Distanza) tenute da professionisti del settore culturale, nazionali ed internazionali.

Il Master fornirà opportunità di qualificazione e riqualificazione professionale nelle seguenti funzioni:

  • Progettazione e coordinamento di attività nel settore della didattica dei beni culturali;
  • Promozione dell’accessibilità al museo;
  • Coordinamento e sviluppo dei servizi educativi;
  • Definizione di programmi e progetti di ricerca educativa in contesti museali e di fruizione del patrimonio;
  • Progettazione di attività di formazione e aggiornamento per operatori ed educatori nel campo del patrimonio artistico e culturale;
  • Utilizzo di strumentazione tecnologica innovativa per la valorizzazione e comunicazione del patrimonio artistico e culturale.

 I contenuti e gli obiettivi del Master rispondono ai profili professionali delineati dalla Carta delle Professioni Museali e delle Professionalità e funzioni del museo alla luce della riforma dei musei statali (ICOM, 2017).

Finalità

Il Master in “Didattica museale generale” si pone come obiettivo quello di fornire gli strumenti per sviluppare e coordinare progetti di mediazione culturale nei musei e analizzare e rilevare le esigenze educative per distinte tipologie di pubblico. 

Al termine del percorso il corsista avrà acquisito le seguenti abilità:

  • individuazione delle caratteristiche del pubblico di riferimento;
  • analisi delle caratteristiche della comunicazione e della mediazione culturale all’interno del museo;
  • interpretazione del museo come strumento per l’educazione permanente;
  • padronanza di un corredo terminologico appropriato;
  • formulazione di proposte didattiche coerenti alle varie tipologie di musei;
  • correlazione delle principali funzioni di marketing come contesto organizzativo della funzione educativa del museo;
  • interpretazione del museo come oggetto culturale complesso;
  • progettazione di proposte didattiche ed educative strutturate;
  • valutazione gli interventi e analisi del pubblico museale;
  • conduzione di ricerche empiriche

Il Master è strutturato in una serie di attività teoriche a distanza e attività di didattica frontale erogate in FAD (Formazione A Distanza) con possibilità di essere fruite in maniera sincrona e asincrona, anche in modalità streaming.

Le attività si suddividono in:

  • Unità Didattiche Teoriche (UDT) tratte dalla più importante letteratura italiana e internazionale per approfondire i temi quali: la comunicazione e la mediazione culturale all’interno del museo; l’interpretazione del museo come strumento per l’educazione permanente; la definizione della relazione tra le principali funzioni di marketing come contesto organizzativo della funzione educativa del museo.
  • Unità Didattiche Documentarie (UDD) e Ricerche mensili che illustrano esempi di utilizzo di strumenti, analisi dei dati ed elaborazione di questionari, per una individuale elaborazione di strumenti da applicare in ambito museale.
  • Unità Didattiche Audiovisive (UDA) per riconoscere e analizzare alcune strategie comunicative applicabili durante attività educative museali.
  • Progetti ricerca: esposizione di alcuni progetti di ricerca effettuati dal Centro di Didattica Museale e dal Centro INTELLECT, al fine di mostrare ai corsisti l’applicazione diretta delle conoscenze apprese, sopprattutto in termini di rilevazione empirica.
  • Seminari di studio e di ricerca tenuti da esperti del settore con l’obiettivo di far conoscere i programmi e i progetti di ricerca scientifica, le tecniche e gli strumenti informatici per la didattica museale e fornire le indicazioni necessarie per la redazione di un personale progetto di ricerca in ambito museale.
  • Stage di sperimentazione operativa in musei o enti al fine di progettare proposte didattiche ed educative strutturate, coerenti alle varie tipologie di musei, seguite da una valutazione degli interventi.

Docenti e lectures internazionali delle più importanti istituzioni educative e museali, tra i quali V&A (London-UK), National Gallery of Art (Washington-USA), Smithsonian Institution and Thinc Design (USA), UCL Arena Centre for Research-based Education (UK), Communities and Diversity National Lottery Fund (UK), Johns Hopkins University (USA), Prague University of Economics and Business (CZ).

  • Docenti internazionali

La selezione è per titoli e verrà effettuata in base ai seguenti indicatori:

  • punteggio di laurea;
  • titoli aggiuntivi (master, corsi di perfezionamento, corsi di formazione);
  • esperienze lavorative in ambito museale;
  • certificazioni di conoscenza della lingua inglese;
  • certificazioni di conoscenza di altre lingue straniere;
  • certificazioni di competenze informatiche;
  • pubblicazioni in volume e su riviste.
Criteri di valutazione delle candidature:
  • Valutazione del cv

Possono accedere al Master i possessori dei seguenti titoli: Tutte le Lauree Magistrali conseguite ai sensi del D.M. n. 270 del 22 ottobre 2004; Tutte le Lauree Specialistiche conseguite ai sensi del D.M. n. 509 del 3 novembre 1999; Tutte le Lauree conseguite ai sensi dell’ordinamento previgente il D.M. n. 509 del 3 novembre 1999 (vecchio ordinamento)

È possibile accedere al Master con un Titolo di studio conseguito all'estero riconosciuto idoneo ai fini della partecipazione al master, relativo comunque ai titoli sopra elencati.

Requisiti per essere ammessi:
  • Laurea Magistrale/Specialistica/Vecchio ordinamento
Numero massimo di studenti ammessi: 100
Costo del master: 2000 Incl. IVA
È previsto l’esonero parziale delle tasse e dei contributi per gli studenti con disabilità documentata pari o superiore al 66%. Nello specifico, gli studenti ammessi al master con disabilità documentata pari o superiore al 66% saranno esonerati dal 50% del contributo totale per il master.
  • Accessibilità disabili
Lo stage di sperimentazione operativa, dalla durata di 40 ore, potrà essere svolto presso un ente museale o un azienda del settore dell'educazione, fruizione e comunicazione del patrimonio artistico e culturale. Il master offre servizio di individuazione di enti e musei disponibili per stage tramite apposite convenzioni sottoscritte con la presente finalità.Tra i musei/aziende convenzionati: DESIGN BSD, CoopCulture, ETT Solutions, Fondazione Idis-Città della Scienza, L’Erma, STU Reggiane, Musei Civici di RE, Teleskill, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.

  • Sportello dedicato
  • Inoltro cv alle imprese
  • Opportunità internazionali
  • Individuazione aziende per stage
  • Affiancamento nei contatti con le aziende
  • Monitoraggio qualità del tirocinio
Le aziende convenzionate, tutte afferenti al campo della valorizzazione, comunicazione ed educazione del patrimonio, si rendono disponibili a identificare posizioni di stage per i corsisti del master.
Azienda Settore
  • Project Work
  • Docenze
  • Stage
CoopCulture – Società Cooperativa Culture
Fondazione IDIS – Città della Scienza
Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali
B-Design
Ettsolutions
Eulogos e Eulotech
Teleskill
L’Erma
Lattanzio
STU Reggiane
Musei Civici di Reggio Emilia
Totale Partnership: 11
ISCRIZIONI IN SCADENZA
Richiedi maggiori informazioni a:
Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia interateneo con Università Roma Tre

        Master di II livello in Didattica Museale Generale

                  Puoi anche scrivere un messaggio:

                    * campi obbligatori
                    Normativa privacy
                      • Altre edizioni
                      • ONLINE 14 gennaio 2022
                      • Reggio Emilia - Italia 14 gennaio 2022

                      Social stream

                      Provenienza allievi Worldwide:
                      Dettaglio provenienza:
                      Europa
                      5%
                      95%
                      %
                      %
                      %
                      Italia
                      40%
                      30%
                      30%
                      %
                      %
                      Sesso:
                      30%
                      70%
                      Esperienza professionale:
                      SI30%
                      NO70%
                      Età dei partecipanti:
                      • Sotto 25

                        5%
                      • 26 - 30

                        40%
                      • 31 - 35

                        45%
                      • Oltre 35

                        10%
                      Stranieri:
                      40%
                      Professione Corpo Docente:
                      20%
                      Docenti universitari
                      30%
                      Ricercatori/lettori/visiting professor
                      35%
                      Professionisti
                      5%
                      Manager
                      5%
                      Imprenditori
                      5%
                      Artisti
                      * I dati potrebbero essere relativi alla Scuola e non al Master

                      School

                      • Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia interateneo con Università Roma Tre (2)