Master di II livello Studi Avanzati di Educazione Museale Università degli Studi Roma Tre Dipartimento di Scienze della Formazione

ll master, attraverso la sinergia fra seminari in presenza con esponenti del panorama internazionale e unità teoriche a distanza selezionate dalla letteratura di riferimento, intende fornire strumenti all’avanguardia per sviluppare e aggiornare le competenze nell’ambito dell'educazione museale. Professori e specialisti nel settore, provenienti dai più importanti musei e centri di ricerca internazionali (V&A, Tate Modern, UCL, MIBACT) svolgeranno seminari e workshop all’interno di istituzioni museali. Il master si compone di 2 moduli annuali: Didattica museale generale. Aspetti teorici (60 CFU) e Standards per l’educazione museale. Aspetti empirici (60 CFU). Nella sua parte a distanza il piano didattico del Master prevede lo studio di una serie di unità teoriche, tratte dalla più importante letteratura italiana e internazionale. Fulcro del Master sarà uno stage in Italia o all'estero della durata minima di tre settimane. Enti convenzionati: CoopCulture, Links s.p.a, Città della Scienza.

Centro di Didattica Museale Website

Il master biennale "Studi avanzati di educazione museale" (120 CFU) si rivolge a coloro che desiderano approfondire i riferimenti teorici e conoscere la strumentazione tecnica necessari per analizzare le esigenze delle varie categorie di pubblico che si recano al museo, formandosi  sugli standard museali in ambito educativo secondo i risultati più recenti della ricerca internazionale di settore.

Docenti e specialisti nel settore della didattica museale, provenienti dai più importanti musei e centri di ricerca internazionali (V&A, Tate Modern, University College London, Loughborough University, Universidade Aberta, UNED, Smithsonian Center for Learning and Digital Access, MIBACT, Museo Nazionale Romano, ICOM-CECA) svolgeranno seminari, incontri e workshop all’interno di istituzioni museali.

Il corso, di durata biennale, comporta l’acquisizione di 120 CFU.

Il master si compone di 2 moduli annuali: Didattica museale generale. Aspetti teorici (60 CFU - attività a distanza); Standards per l’educazione museale. Aspetti empirici (60 CFU - attività a distanza e in presenza più stage)

Fulcro del Master sarà uno stage della durata minima di tre settimane che permetterà di mettere in pratica teorie e tecniche apprese durante il corso e sarà centrato sulla realizzazione di un progetto di ricerca finale, valutato da una commissione internazionale.

Al Master può iscriversi chi è in possesso di un titolo di studio universitario della durata di almeno quattro anni (ad esempio laurea quadriennale o magistrale). Sono accettati titoli inerenti a qualsiasi disciplina. Dato il carattere internazionale del Corso, gran parte degli incontri in presenza si terranno in lingua inglese.

Finalità

Il Master consentirà di formare una figura professionale in grado di

- individuare le caratteristiche del pubblico di riferimento;

- definire, in chiave internazionale, il concetto di standard nei suoi vari contesti, applicandolo al settore della mediazione culturale nei musei;

- confrontare esperienze internazionali diverse interpretandole dal punto di vista degli standard di riferimento;

- analizzare le caratteristiche della comunicazione e della mediazione culturale all’interno del museo;

- correlare le principali funzioni di marketing come contesto organizzativo della funzione educativa del museo;

- organizzare indagini empiriche a livello internazionale, confrontando strumenti di rilevazione prodotti in contesti diversi e adeguandoli dal punto di vista culturale;

- formulare proposte didattiche ed educative strutturate e coerenti alle varie tipologie di musei;

- progettare attività di mediazione culturale che possano riferirsi ad un pubblico internazionale;

- rilevare correttamente i dati necessari allo svolgimento di un’attività sul campo;

- disporre di nozioni statistiche che consentano le principali analisi sui dati;

- valutare la ricaduta degli interventi di mediazione culturale e saperne interpretare i risultati;

- predisporre le azioni di miglioramento messe in luce da un’attività sul campo;

- scrivere rapporti che prendano chiaramente in considerazione tutti gli aspetti di un’attività di mediazione culturale nei musei.

Gli sbocchi occupazionali sono riferibili all’ambito museale, in particolar modo nella figura dell’operatore museale che, grazie al suo bagaglio di competenze scientifico-culturali, sa progettare esposizioni e percorsi museali, prestando attenzione ai diversi target di visitatori, oltre che occuparsi di ricerca e innovazione nell’ambito della tutela e della valorizzazione dei beni culturali.



Il master si compone di 2 moduli annuali: Didattica museale generale. Aspetti teorici (60 CFU) e Standards per l’educazione museale. Aspetti empirici (60 CFU)

Il primo modulo, Didattica museale generale. Aspetti teorici, rappresenta il primo anno del master e sarà propedeutico al secondo, fornendo al corsista le conoscenze teoriche necessarie per lo sviluppo degli obiettivi del corso. Esso sarà erogato in modalità mista: a distanza, il piano didattico prevede lo studio di una serie di unità teoriche, tratte dalla più rilevante letteratura italiana e internazionale di settore; in presenza, saranno organizzati 2 incontri strutturati come seminari di studio e ricerca promossi da docenti del settore.

Il secondo modulo, Standards per l’educazione museale. Aspetti empirici, rappresenta è strutturato in modalità mista ma sarà caratterizzato da una serie di incontri in presenza con esperti internazionali. Fulcro del modulo sarà uno stage della durata minima di 3 settimane, presso un ente museale italiano o straniero che permetterà ai corsisti di mettere in pratica e realizzare gli elementi innovativi di didattica museale appresi durante lo studio delle unità didattiche, la partecipazione alle lezioni e alle giornate di studio.

Gli sbocchi occupazionali per gli studenti che decideranno di iscriversi e frequentare il master sono riferibili all’ambito museale, in particolar modo nella figura dell’operatore museale che, grazie al suo bagaglio di competenze scientifico-culturali, sa progettare esposizioni e percorsi museali, prestando particolare attenzione ai diversi target di visitatori, oltre che occuparsi di ricerca e innovazione nell’ambito della tutela e della valorizzazione dei beni culturali.

Sono previste n. 1 borse di studio con esonero totale e 2 borse di studio con esonero parziale.

  • Docenti internazionali
L'assegnazione delle borse di studio verrà effettuata a partire dalla valutazione del CV degli studenti che richiedono l'immatricolazione al corso. I criteri di valutazione dei titoli sono disponibili nel Regolamento del Master
Costo del master: 5500 Incl. IVA
Sono previste borse di studio
1 a copertura totale
2 a copertura parziale
Richiedi maggiori informazioni a:
Università degli Studi Roma Tre
Dipartimento di Scienze della Formazione

Master di II livello Studi Avanzati di Educazione Museale

Puoi anche scrivere un messaggio:

* campi obbligatori

Acconsento alla registrazione dei miei dati nel data base Mercurius. I miei dati NON saranno mai ceduti a terzi ad esclusione della scuola contattata. Acconsento a ricevere informazioni sulle opportunità di formazione post-laurea.

Normativa privacy
  • Altre edizioni
  • Roma - Italia 31 dicembre 2018

Social stream

Provenienza allievi Worldwide:
Stranieri:
60%
Professione Corpo Docente:
30%
Docenti universitari
30%
Ricercatori/lettori/visiting professor
35%
Professionisti
5%
Imprenditori
* I dati potrebbero essere relativi alla Scuola e non al Master

Università degli Studi Roma Tre

(6)
  • Dipartimento di Studi Umanistici (2)
  • Dipartimento di Studi Umanistici, Dipartimento di Scienze (1)
  • Dipartimento di Scienze della Formazione (3)