Master in Mediazione Interculturale per l’Ambito Socio-Sanitario Università LUMSA

Il Master intende fornire le competenze necessarie per la formazione e la qualificazione di operatori della mediazione interculturale e formatori che si occupano di immigrati stranieri ai diversi livelli di età, per una piena garanzia del loro diritto alla salute e alla assistenza sanitaria.Il Master intende formare professionisti in grado di inserirsi in molteplici contesti di intervento (agenzie, centri e strutture di accoglienza; servizi sociali e sanitari), fornendo loro una adeguata formazione in ambito antropologico, sociologico, giuridico, clinico, per consentire una più completa attività a favore dei migranti e delle persone provenienti da contesti socio-culturali differenti.

Segreteria master Website

Profilo professionale
Il Master si propone di rispondere alla crescente domanda di competenze per lo svolgimento dei processi di inclusione delle persone appartenenti a culture e tradizioni diverse, con particolare riferimento al contesto socio-sanitario.
Il Master intende formare professionisti in grado di inserirsi in molteplici contesti di intervento (agenzie, centri e strutture di accoglienza; servizi sociali e sanitari), fornendo loro una adeguata formazione in ambito antropologico, sociologico, giuridico, clinico, per consentire una più completa attività a favore dei migranti e delle persone provenienti da contesti socio-culturali differenti.
Il Master intende fornire in particolare le competenze teorico-pratiche necessarie per la formazione e la qualificazione di operatori della mediazione interculturale e formatori che si occupano di immigrati stranieri ai diversi livelli di età, per una piena garanzia del loro diritto alla salute e alla assistenza sanitaria.

Destinatari
Il master è destinato a laureati con laurea triennale (o in possesso di un titolo equipollente). fra i percorsi di studio più tipici, ma non esclusivi, si segnalano: laurea triennale in Mediazione linguistica e interculturale, Scienze dell’Educazione, Scienze della Formazione, Servizio Sociale, Mediazione culturale e linguistica; Laurea Magistrale in Scienze della Comunicazione, in Psicologia, in Antropologia Culturale, in Lettere e Filosofia, in Medicina, in Scienze Infermieristiche, in Giurisprudenza.
Titolo rilasciato
Master universitario di primo livello in Mediazione interculturale per l’ambito socio-sanitario (il conseguimento è subordinato alla frequenza non inferiore all’80% delle lezioni complessive e al superamento delle verifiche intermedie e della prova finale). Il Master attribuisce 60 Crediti Formativi Universitari (CFU).

Finalità

Obiettivo del corso
Il Master intende fornire le competenze necessarie per la formazione e la qualificazione di operatori della mediazione interculturale e formatori che si occupano di immigrati stranieri ai diversi livelli di età, per una piena garanzia del loro diritto alla salute e alla assistenza sanitaria.
Il Master intende formare professionisti in grado di inserirsi in molteplici contesti di intervento (agenzie, centri e strutture di accoglienza; servizi sociali e sanitari), fornendo loro una adeguata formazione in ambito antropologico, sociologico, giuridico, clinico, per consentire una più completa attività a favore dei migranti e delle persone provenienti da contesti socio-culturali differenti.

Contenuti del corso
Diritto delle migrazioni e politiche per l’integrazione; Bioetica, diritto alla salute e interculturalità; Mediazione linguistico – culturale per l’ambito socio-sanitario; Antropologia culturale e di genere; Migrazioni forzate, richiedenti asilo e rifugiati; Medicina delle migrazioni e determinanti sociali della salute; Salute mentale e mediazione interculturale; Accesso alle cure, struttura e organizzazione del lavoro di mediazione; Comunicazione in ambito sanitario.

Struttura
Numero minimo di partecipanti: 26
Numero massimo di partecipanti: 50
Ore complessive di formazione così ripartite:
Lezioni frontali: 220
Stage/Project Work ed esercitazioni: 130
Studio Individuale: 750
Verifiche intermedie: previste
Tesi Finale: 400 ore
Totale 1.500 ore
Modalità di erogazione della didattica: mista
Lingua di erogazione della didattica: italiano

Il master è destinato a laureati con laurea triennale (o in possesso di un titolo equipollente). fra i percorsi di studio più tipici, ma non esclusivi, si segnalano: laurea triennale in Mediazione linguistica e interculturale, Scienze dell’Educazione, Scienze della Formazione, Servizio Sociale, Mediazione culturale e linguistica; Laurea Magistrale in Scienze della Comunicazione, in Psicologia, in Antropologia Culturale, in Lettere e Filosofia, in Medicina, in Scienze Infermieristiche, in Giurisprudenza.
Titolo rilasciato
Master universitario di primo livello in Mediazione interculturale per l’ambito socio-sanitario (il conseguimento è subordinato alla frequenza non inferiore all’80% delle lezioni complessive e al superamento delle verifiche intermedie e della prova finale). Il Master attribuisce 60 Crediti Formativi Universitari (CFU).

Requisiti per essere ammessi:
  • Laurea primo livello
Costo del master: 2016 Incl. IVA
Richiedi maggiori informazioni a:
Università LUMSA

Master in Mediazione Interculturale per l’Ambito Socio-Sanitario

Puoi anche scrivere un messaggio:

* campi obbligatori

Acconsento alla registrazione dei miei dati nel data base Mercurius. I miei dati NON saranno mai ceduti a terzi ad esclusione della scuola contattata. Acconsento a ricevere informazioni sulle opportunità di formazione post-laurea.

Normativa privacy
  • Altre edizioni
  • Roma - Italia 15 ottobre 2019

Social stream