Master in Economia e Management del Settore Pubblico Libera Università di Bolzano

Il corso biennale, che afferisce alla classe “Scienze delle pubbliche amministrazioni” (LM-63), intende formare professionisti capaci di rispondere alle nuove esigenze di efficienza, efficacia ed economicità delle amministrazioni complesse. È basato su una prospettiva multidisciplinare e fornisce capacità di analisi trasversali. Alle materie che attengono all’area organizzativo-manageriale si aggiungono quelle economico- statistiche e giuridiche. Il corso rafforza le capacità di problem solving tramite laboratori e case studies, ponendo particolare attenzione alle dinamiche interpersonali e comunicative.

Contatti Website

Il corso biennale, che afferisce alla classe “Scienze delle pubbliche amministrazioni” (LM-63), intende formare professionisti capaci di rispondere alle nuove esigenze di efficienza, efficacia ed economicità delle amministrazioni complesse. È basato su una prospettiva multidisciplinare e fornisce capacità di analisi trasversali. Alle materie che attengono all’area organizzativo-manageriale si aggiungono quelle economico- statistiche e giuridiche. Il corso rafforza le capacità di problem solving tramite laboratori e case studies, ponendo particolare attenzione alle dinamiche interpersonali e comunicative.

Gli studenti, attraverso attività affini e integrative, possono modellare il proprio percorso formativo in base agli obiettivi lavorativi specifici. Pertanto i percorsi previsti sono due: uno europeo o internazionale finalizzato ad una carriera all’interno di organizzazioni internazionali ed europee o in imprese che operano con esse, nelle ONG e nelle rappresentanze diplomatiche; l’altro per le carriere interne finalizzato ad impieghi nelle amministrazioni pubbliche e nelle imprese che operano con esse.

Le lingue di insegnamento sono il tedesco, l’italiano e l’inglese. I singoli corsi di insegnamento si svolgono in una sola delle tre lingue ufficiali, fermo restando il diritto del docente di scegliere le altre due lingue per determinate parti del corso. In ogni caso l’esame dovrà svolgersi nella lingua ufficiale dell’insegnamento.

Finalità

Prospettive professionali 
Gli studenti, attraverso attività affini e integrate, possono modellare il proprio percorso formativo in base agli obiettivi lavorativi specifici. Pertanto i percorsi previsti sono due: uno europeo o internazionale, finalizzato a una carriera all’interno di organizzazioni internazionali ed europee o in imprese che operano con queste organizzazioni, nelle ONG e nelle rappresentanze diplomatiche; l’altro per le carriere interne, finalizzato a impieghi nelle amministrazioni pubbliche e nelle imprese che operano con tali enti.

La laurea magistrale in Economia e Management del Settore pubblico prevede 12 insegnamenti che danno diritto a 91 crediti formativi universitari (CFU). Sono previsti ulteriori 29 crediti così ripartiti: • 8 CFU per corsi opzionali a scelta dello studente, purché coerenti con il progetto formativo (*) • 15 CFU per la tesi di laurea • 6 CFU per un tirocinio formativo obbligatorio (*) Il Consiglio di Facoltà delibera annualmente l’offerta di corsi opzionali della Facoltà. Il carico di lavoro formativo dello studente è quantificato in 25 ore di lavoro per ogni credito formativo (CFU). La quota dell’impegno orario complessivo riservato allo studente per lo studio personale o per altre attività formative di tipo individuale è compresa tra le 13 e le 19 ore per ogni credito formativo (CFU). Il Consiglio di Facoltà delibera annualmente la quota dell’impegno orario complessivo riservata alle attività didattiche frontali, sulla base delle specifiche esigenze didattiche delle singole attività formative, fermo restando il limite minimo di ore riservate all’impegno per lo studio personale o ad altre attività formative di tipo individuale di cui all’art. 5, 2° comma del DM 16.3.2007. La lingua di insegnamento dei corsi (italiano, tedesco o inglese) verrà comunicata all’inizio dell’anno accademico. Gli studenti devono certificare la conoscenza della lingua di insegnamento del corso almeno a livello B1 del “Quadro Comune Europeo di Riferimento” (QCER) per poter sostenere il relativo esame.

  • Aula internazionale
  • Docenti internazionali
  • Lezioni in lingua straniera 50%
  • Tirocinio formativo all’estero
  • Tirocinio formativo presso aziende internazionali

Il corso è aperto a tutti coloro che sono in possesso di una laurea triennale o quadriennale. L’iscrizione non è limitata ai soli laureati in economia, giurisprudenza o scienze politiche; anche chi proviene da altre facoltà può accedervi senza debiti formativi, in base al regolamento di ammissione. L’accesso è limitato e le classi hanno dimensioni ridotte (25-30 studenti).

Requisiti per essere ammessi:
  • Laurea primo livello
  • Laurea Magistrale/Specialistica/Vecchio ordinamento
  • Titolo equivalente
L’Ufficio per il Diritto allo Studio universitario della Provincia Autonoma di Bolzano è l’ufficio competente per:- posti alloggio negli studentati- borse di studio: Per informazioni puoi rivolgerti all’ Ufficio provinciale o ai collaboratori dell'Associazione studenti universitari sudtirolesi
Costo del master: Non dichiarato
Sono previste borse di studio
Richiedi maggiori informazioni a:
Libera Università di Bolzano

Master in Economia e Management del Settore Pubblico

Puoi anche scrivere un messaggio:

* campi obbligatori

Acconsento alla registrazione dei miei dati nel data base Mercurius. I miei dati NON saranno mai ceduti a terzi ad esclusione della scuola contattata. Acconsento a ricevere informazioni sulle opportunità di formazione post-laurea.

Normativa privacy
  • Altre edizioni
  • Bolzano - Italia 28 aprile 2017

Social stream

Provenienza allievi Worldwide:
Totali:
24
Stranieri:
30%
Professione Corpo Docente:
25%
Docenti universitari
30%
Ricercatori/lettori/visiting professor
45%
Professionisti
* I dati potrebbero essere relativi alla Scuola e non al Master